GIURIA

Alessia Gherardelli


Nata a Napoli, frequenta il DAMS e si diploma in Regia del Documentario e Montaggio all'accademia di cinema "Act Multimedia" di Roma.
Nel 2008 realizza il film documentario "Roma intorno a Roma" che partecipa al Festival del Cinema di Roma 2008. Collabora come montatrice con diversi registi tra cui Agostino Ferrente nel documentario "Le cose belle", Franco Taviani nel film "Gli sconosciuti", Daniele Lucchetti in una serie di documentari per la RAI, Nicola Prosatore nel docu-film "Il delitto Varani". Firma inoltre il montaggio di molti programmi televisivi tra cui "X Factor", "Pechino Express" e "Matrimoni a prima vista".

Vive e lavora tra Roma e Milano.



Carlo Cerofolini


E' il fondatore del blog collettivo icinemaniaci.blogspot.com. E' anche membro della redazione di diversi webzine come ondacinema.it and taxidrivers.it . Scrive e collabora alle attività di numerose riviste online , partecipando e seguendo Festival cinematografici, anteprime, conferenze e incontri riguardanti il mondo del cinema.

Fabio Vittorini


È membro della Giunta della Consulta Nazionale di Critica Letteraria e Letterature Comparate. È membro del comitato direttivo delle riviste di fascia A “Poli-Femo” e “Symbolon”, e della rivista online “Comparatismi”. È membro del comitato scientifico della rivista di fascia A “Testo a fronte”. Dirige la collana “Inter-media. Linguaggi, arti e media” presso l’editore Pàtron di Bologna. È membro della redazione della webzine di cinema e altro “duels.it” (dalla rivista “Duel”). Scrive stabilmente per il quotidiano “Il Manifesto”. È autore e conduttore di programmi culturali per il canale RAI Scuola. Dal 2009 coordina il corso di laura magistrale in “Televisione, cinema e new media” presso l’Università di Lingue e Comunicazione IULM dove ricopre la carica di professore ordinario di Letterature comparate.

Laura Petruccelli


Laura Petruccelli si laurea in Storia e Critica del Cinema con una tesi sul cinema di Paolo Virzì nel 2008 e lo stesso anno inizia il suo apprendistato proprio al fianco di colui che considera il suo primo maestro, collaborando con la casa di produzione cinematografica fondata dallo stesso regista, la Motorino Amaranto Srl. Nel 2009 viene ammessa al Centro Sperimentale di Cinematografia, dove inizia il percorso di specializzazione e di alta formazione in Produzione Cinematografica (Triennio 2010/2012).
Oggi, lavora in qualità di Ispettore di Produzione e Location Manager per Società come Fandango, Palomar, Pepito Produzioni, Cattleya, Think Cattleya, Publispei; e senza tralasciare mai le realtà produttive italiane più giovani, grazie alle quali ha esordito in qualità di Direttore di Produzione in progetti di lungometraggio come "Cuori Puri", film selezionato alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes nel 2016.

Simone Totola


Si laurea in Lingue e Letterature straniere presso l’Università degli Studi di Urbino per poi conseguire una laurea magistrale in Comunicazione e Marketing del Cinema presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Successivamente ha lavorato come per la società di produzione televisiva Magnolia S.P,A nel ruolo di Assistente di Produzione. Inoltre ha collaborato in più occasioni con il Festival Sguardi Altrove.
Attualmente ricopre il ruolo di Communication and Acquisitions Coordinator presso la casa di distribuzione Officine UBU. Parallelamente a queste attività, sempre ad Officine UBU, ricopre il ruolo di responsabile del reparto Home Video, della gestione delle pagine social e responsabile della gestione dei bandi europei di Media Programme, CNC – Unifrance e VAF – Flanders.


Vittorio Rifranti 


Laureato in Lettere Moderne, frequenta Ipotesi Cinema sotto il coordinamento di
Ermanno Olmi. Con il mediometraggio L'attesa (1992), vince il Fotogramma d'Oro come Miglior Film e viene selezionato in concorso ad Anteprima per il cinema indipendente di Bellaria. Nel 1998 realizza il documentario I giorni liberi, con il quale vince il Premio FEDIC come Miglior Giovane Autore. Con il lungometraggio Tagliare le parti in grigio vince il Pardo Migliore Opera Prima al 60° Festival di Locarno. Il film viene selezionato in numerosi festival internazionali. Nel 2018 realizza la sua opera seconda, I passi leggeri, che partecipa a diversi festival italiani e internazionali e viene distribuito da Lo Scrittoio. Insegna Regia e Messa in scena alla Scuola di Cinema Luchino Visconti e all’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni.